ciliegie di pecetto
Paniere dei prodotti tipici

Graffione bianco

Grafion bianc o da spirit, Graffione del Piemonte

immagine mancante cultivar Graffione bianco

Antica cultivar diffusa in tutto il Piemonte, in particolare in Valle di Susa (TO), nella sua parte medio-alta e nella Collina Torinese (Revigliasco). Il frutto è utilizzato sia per il consumo diretto, sia nell'industria alimentare per la produzione dei cioccolatini al liquore, di ciliegie sotto spirito e sciroppate.

bibliografia: AA.VV., 1973. AA.VV., 1994. Albertini e Della Strada, 1996. Parisio, 1986.

Specie botanica:Prunus avium L.
gruppo pomologico:ciliegia duracina
Area di maggior diffusione:Val Susa e Collina Torinese

Caratteri vegetativi:
portamento:assurgente-espanso
vigoria:medio-elevata
epoca di fioritura:tardiva
epoca di maturazione:II decade giugno (+24 gg rispetto a Burlat; + 8 gg rispetto a Summit)
modalità prevalente di fruttificazione:dardi
produttivitàmedio-elevata

Caratteri dei frutti:
forma del frutto:cordiforme - appiattita su un lato
dimensione del frutto:medio-grande (g 8,8)
lunghezza del peduncolo:medio (mm 45,0)
colore della buccia:giallo chiaro con sfumature rosse
colore della polpa:bianco giallastro
consistenza della polpa:elevata
resistenza alle manipolazioni:medio-elevata ma sensibile al vento
sensibilità allo spacco:elevata (10-20%)
succosità:medio-elevata
pH:3,52
sapore:molto dolce, gustoso con leggero retrogusto amarognolo
aderenza della polpa al nocciolo:non aderente