ciliegie di pecetto
Paniere dei prodotti tipici

Galucio

immagine mancante cultivar Galucio

Di origine sconosciuta, fu introdotta a Pecetto intorno al 1935; una ventina di anni dopo esistevano alcuni impianti di questa cultivar. Attualmente è diffusa a Pecetto e sulla Collina torinese; è pianta rustica, particolarmente adatta a tale zona. La ciliegia è adatta al consumo fresco o sciroppata; molto apprezzata dai produttori e dai commercianti per l'ottima conservazione, dai consumatori per la croccantezza.

Specie botanica:Prunus avium L.
gruppo pomologico:ciliegia duracina
Area di maggior diffusione:Pecetto Torinese

Caratteri vegetativi:
portamento:espanso
vigoria:media
epoca di fioritura:medio-precoce
epoca di maturazione:II decade giugno (+18 gg rispetto a Burlat, +2 gg rispetto a Summit)
modalità prevalente di fruttificazione:dardi e rami misti
produttivitàmedio-elevata

Caratteri dei frutti:
forma del frutto:cordiforme - appiattita su un lato
dimensione del frutto:grande (g 10,0)
lunghezza del peduncolo:medio (mm 45,0)
colore della buccia:rosso scuro
colore della polpa:rosso chiaro
consistenza della polpa:elevata
resistenza alle manipolazioni:elevata
sensibilità allo spacco:elevata (10-20%)
succosità:media
pH:3,68
sapore:buono
aderenza della polpa al nocciolo:semiaderente